Norvegia: Oslo Economics, esamina l’impatto del gambling sul mercato nazionale e sul territorio

Oslo Economics, un’agenzia non governativa norvegese, che studia gli impatti delle politiche nazionali sui territori, ha pubblicato un rapporto che esamina l’attuale quadro di gioco monopolistico norvegese, servito dagli operatori storici di proprietà statale Norsk Tipping e Rikstoto.

Nel suo rapporto, Oslo Economics indaga sul potenziale “rischio di transizione” per le parti interessate nazionali, qualora la Norvegia sostituisse il suo “modello di diritti esclusivi” esistente con un “quadro di licenze aperto” favorito dall’impresa privata.

Gli obiettivi del rapporto vedono l’agenzia valutare l’impatto dei cambiamenti sulla distribuzione del reddito per le direttive sociali, un mandato servito da Norsk Tipping e Norsk Rikstoto, combinato con un’ulteriore valutazione degli effetti sulle parti interessate della salute nazionale che affrontano la dipendenza dal gioco d’azzardo.

Nel suo rapporto, Oslo Economics elimina una serie di “ipotesi” formate da precedenti studi di mercato, che secondo l’agenzia si sono basati su “valutazioni non realistiche” del mercato norvegese.

Caso in questione, Oslo Economics ritiene che il modello di licenza aperta “benefici fiscali” sia stato sopravvalutato da studi precedenti che hanno trascurato di prendere in considerazione una serie di variabili chiave tra cui criteri di licenza, giochi consentiti dal governo e reazioni degli operatori stranieri a una nuova modello.

“Se queste variabili, e alcune altre, vengono prese in considerazione, un modello di licenza può comportare una riduzione del gettito fiscale di ben 1,3 miliardi (NOK) anziché un aumento”. Dettagli di Oslo Economics in materia fiscale.

Inoltre, Oslo Economics si allontana dalla presunta convinzione che il governo non riuscirà a frenare il gioco d’azzardo illegale da parte di operatori stranieri qualora procedesse con misure restrittive più rigorose – “I rapporti precedenti presuppongono che il governo non riuscirà nei loro sforzi mentre noi ipotizziamo che lo faranno”.

Per quanto riguarda il problema del gioco d’azzardo, Oslo Economics specifica che le disposizioni e i criteri di licenza sono fondamentali, poiché il gioco d’azzardo norvegese potrebbe passare da un “mercato di giochi al lotto” a un mercato di casinò completo, aumentando le dimensioni del mercato, il che porterebbe a un aumento della dipendenza da gioco d’azzardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *