La spinta degli Stati Uniti aiuta Kambi a registrare il Q3 “riuscito”

Pubblicando l’aggiornamento commerciale del terzo trimestre del 2019 (periodo che termina il 30 settembre), il Gruppo Kambi ha fatto progressi significativi nell’agenda del mercato regolamentato unita al rafforzamento commerciale statunitense.

Nonostante la negoziazione di un “calendario sportivo tranquillo” in competizione con i comparativi della Coppa del Mondo 2018, Kambi ha registrato un aumento del 12% dei ricavi del terzo trimestre 2019 a € 23 milioni, in aumento da € 20,5 milioni nel terzo trimestre 2018 e € 65,6 milioni nel periodo gennaio a settembre 2019, in aumento da € 54,5 milioni nel 2018.

Parlando di quello che è stato un periodo di “successo” per la piattaforma di scommesse sportive e il fornitore di software, il CEO di Kambi Kristian Nylén ha commentato: “Il lancio multiplo di clienti, il rilascio di nuovi prodotti e importanti accordi commerciali hanno tutti contribuito a un periodo di successo per Kambi, mentre continuavamo a mostrare un alto livello di competenza in tutta l’organizzazione. “

La piattaforma di scommesse sportive e il fornitore di software hanno, tuttavia, notato un calo degli utili operativi a seguito di maggiori spese connesse ai suoi sforzi di espansione negli Stati Uniti. Tuttavia, Kambi mantiene il suo EBITDA del periodo del gruppo a 7,1 milioni (Q32018: € 6,6 milioni) e negozia con un EBITDA da inizio anno di € 19 milioni (YTD2018: € 16 milioni)

I comparativi difficili hanno visto il commercio di Kambi con un margine operativo del 14,9% contro, massimi del 3 ° trimestre 2018 del 20%, poiché il gruppo tecnologico registra un utile operativo EBIT di € 3,4 milioni (Q32018: € 4,2 milioni) – con Kambi che mantiene € 8,6 milioni (YTD2018: € 8,5 milioni) per il periodo gennaio-settembre 2019 con un margine operativo del 13,0%.

Nylén ha aggiunto: “Il terzo trimestre è tradizionalmente impegnativo per l’industria delle scommesse sportive, in particolare in un anno senza importanti tornei di calcio estivi. Questo, insieme ai nostri investimenti in corso per capitalizzare l’enorme opportunità degli Stati Uniti, è stato il motivo della diminuzione annuale del risultato operativo “.

Kambi ha attribuito le partite di calcio europee di settembre come un “pilota di spicco” dietro la crescita del fatturato degli operatori del gruppo nel terzo trimestre, che è stata rafforzata dal ritorno della stagione NFL negli Stati Uniti.

Il CEO ha continuato: “Sono stato anche contento di vedere un aumento di slancio nel corso del trimestre, culminato con il fatturato degli operatori di settembre, che è aumentato in modo significativo di anno in anno e ha superato il totale mensile più alto precedente. Questa prestazione incoraggiante è stata dovuta alla combinazione di più lanci di clienti, miglioramenti dello sportsbook di Kambi e un calendario sportivo più intenso, che mi dà fiducia per il resto dell’anno.

“Abbiamo firmato due nuovi clienti durante il trimestre, il primo è Penn National Gaming, il più grande operatore di gioco regionale del Nord America. Con l’accesso al mercato a ben 19 stati, Penn National è sempre stato un obiettivo chiave per noi negli Stati Uniti. Oltre agli stabilimenti terrestri operati da Penn National, la società ha una filosofia di scommesse sportive che integra la nostra, che fa ben sperare per una relazione lunga e di successo.

“Abbiamo anche firmato un accordo con JACK Entertainment, che copre due negozi al dettaglio e un’offerta online in Ohio. Operatore esperto di tecnologia digitale con un marchio forte e locale, JACK Entertainment è un operatore con cui siamo entusiasti di lavorare. Nel frattempo, abbiamo anche ottenuto estensioni del contratto con NagaWorld e DraftKings, quest’ultima delle quali ci ha già visto entrare in un numero di stati aggiuntivi mentre costruiamo il successo iniziale della partnership nel New Jersey.

“Complessivamente, nel terzo trimestre ci sono stati numerosi lanci di clienti statunitensi, con lanci online o all’interno della proprietà negli Stati di New York, Iowa, Indiana, Pennsylvania, New Jersey e West Virginia. Tra questi lanci c’era Unibet, che fece il suo debutto nelle scommesse sportive negli Stati Uniti nel New Jersey e poi lanciò al dettaglio in Pennsylvania. Ancora una volta, questo dimostra la nostra proposta statunitense leader di mercato basata sulla nostra competenza normativa e capacità operativa.

“In generale, Kambi rimane ben posizionato per il futuro e non vedo l’ora di sfruttare i nostri successi nel quarto trimestre e oltre, un periodo che è iniziato bene con una vittoria del premio del settore alla recente fiera G2E a Las Vegas.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.