Ladbrokes punta forte il suo ritorno in TV con le corse nel Regno Unito

Ladbrokes ha accettato un forte ritorno per le corse nel Regno Unito, poiché il pubblico desidera ardentemente guardare di nuovo gli sport dal vivo dopo una pausa di quasi tre mesi.

 Durante il blocco, Ladbrokes ha incaricato la società di dati di ricerca Perspectus Global di intraprendere un sondaggio su 2.000 appassionati di sport per scoprire le loro opinioni su ciò che più hanno perso nel guardare lo sport dal vivo.

Ladbrokes ha affermato che “un’assenza ha chiaramente reso il cuore sempre più affezionato”, poiché il 56% degli appassionati di sport intervistati ha affermato che la mancanza di sport in TV li ha fatti capire “quanto lo adorano”.

L’incontro di oggi per l’ora di pranzo a Newcastle (13:00) vedrà le corse del Regno Unito ricominciare il suo programma estivo a porte chiuse. Nel frattempo, il “2000 Guineas Stake” di sabato a Newmarket (6 giugno) sarà la prima trasmissione sportiva terrestre competitiva del Regno Unito ad essere trasmessa dall’inizio del blocco.

Ladbrokes ha rivelato una prospettiva brillante per il ritorno delle corse, poiché il 50% dei partecipanti al sondaggio ha dichiarato di voler sintonizzarsi per guardare le corse a porte chiuse.

Quando sono stati interrogati su cosa si sono persi di più a guardare le corse in televisione, il 36% ha dichiarato di essersi perso la visione delle corse stesse, il 17% ha mancato di guardare con gli amici e il 9% ha perso l’accumulo delle gare.

Nicola McGeady, Head of Ladbrokes PR, ha dichiarato: “È davvero bello tornare a correre. La crisi non ha semplicemente fermato il nostro godimento dello sport, sia dal vivo che in televisione, ha portato via la socievolezza e il senso di solidarietà che deriva dal tifare un vincitore o consolarsi a vicenda sostenendo un perdente. ”

“Dopo due mesi senza sport dal vivo, Ladbrokes afferma che il 50% degli appassionati di sport ha dichiarato che si sintonizzeranno e guarderanno lunedì le gare dietro le porte chiuse, confermando che la nazione si sta dando da fare per la ripresa delle corse dei cavalli. ”