Serie A, ottava giornata: preview e pronostici

Dopo la sosta per le nazionali si riparte con i campionati in giro per l’Europa. Lente d’ingrandimento ovviamente sulla nostra Serie A, giunta all’ottava giornata.

Milan chiamato a difendere il primo posto nella difficile trasferta di Napoli. Di seguito trovata analisi, dati e statistiche per scommettere al meglio sull’ottavo turno del massimo campionato italiano.


CROTONE – LAZIO

Ultima in classifica contro nona. Lazio che arriva a questo match sì forte dell’1-1 pre sosta contro la Juventus ma ancora con le prese con tantissime assenze fra cui i top player Immobile e Milinkovic Savic. A onor del vero anche Stroppa ha i suoi grattacapi. La nostra attenzione però non va sulle classifiche scommesse ma sull’over cartellini visto che rispettivamente con 14 gialli e 2 rossi (i calabresi) e 21 ammonizioni e 1 espulsione (i capitolini), Crotone e Lazio sono fra le formazioni più punite di questo inizio di campionato.
La statistica da seguire: Simy ha segnato 13 reti in Serie A con la maglia del Crotone, incluso il suo unico di testa nella competizione arrivato contro la Lazio nel maggio 2018: alla sua prossima marcatura diventerà il miglior realizzatore dei calabresi nel massimo campionato, attualmente è pari con Diego Falcinelli.


SPEZIA – ATALANTA

Tredicesima contro sesta. La quota dei bergamaschi è la più bassa di tutte le squadre in trasferta in questo turno di Serie A e lo stesso vale per l’over che è il più probabile di tutti i 10 match di questo weekend italiano. Visto che la Spezia è stracolma di assenti proviamo a seguire il mercato e per avere un prezzo almeno decente mettiamo in combo proprio i due esiti ovvero 2+over 2,5.
La statistica da seguire: Luis Muriel dell’Atalanta ha preso parte a sei gol in sei presenze in questa Serie A (quattro reti,due assist), in media una partecipazione ogni 36 minuti: tra i giocatori con almeno cinque gare giocate nei cinque maggiori campionati europei in corso solo Robert Lewandowski ha una media migliore (una ogni 31).

JUVENTUS – CAGLIARI

Quinta contro undicesima: la Juventus ha la seconda miglior difesa del campionato con soli 6 goal presi contro i 15 dei sardi che invece sono una delle squadre coi peggiori numeri nelle retroguardia. Interessante notare come i bianconeri nelle ultime 4 sfide interne contro il Cagliari ha sempre segnato 3 o più goal. Proviamo quindi l’over 2,5 squadra casa.
La statistica da seguire: La prossima sarà la rete numero 50 per Giovanni Simeone in Serie A – dovesse segnare arriverebbe a questo traguardo all’età di 25 anni e 139 giorni – gli unici argentini a riuscirci da più giovani in Serie A sono stati Icardi, Dybala e Crespo.

FIORENTINA – BENEVENTO

Dodicesima contro sedicesima: da una parte c’è una viola che ha cambiato allenatore passando da Iachini al ritorno di Prandelli. Dall’altra ci sono i campani che non solo hanno la peggior difesa del campionato ma che prima della sosta hanno perso in casa lo scontro diretto contro lo Spezia. Crediamo che la voglia di partire bene col nuovo progetto tecnico sia tanta in casa Fiorentina. Il nostro consiglio va quindi sull’1 favorito nelle quote.
La statistica da seguire: Iago Falque del Benevento, un gol contro la Fiorentina in Serie A nell’ottobre 2016, non trova lerete in campionato da nove presenze: solo una volta è rimasto a secco per almeno 10 partite nella competizione (11, tra settembre e dicembre 2015 con la Roma).

INTER – TORINO

Settima contro diciassettesima: Inter che ha la quota della vittoria più bassa di tutta la giornata. Giampaolo è in bilico se dovesse perdere male contro i nerazzurri rischierebbe l’esonero. In questo caso, trend e statistiche  ci suggeriscono l’esito goal, che non solo si è verificato negli ultimi 3 match dell’Inter e in 4 degli ultimi 5 del Torino ma è anche uscito di fila dal 2016 ad ogg quando il Torino ha affrontato l’Inter a San Siro.
La statistica da seguire: Ashley Young ha trovato il gol nel suo unico precedente in Serie A contro il Torino: l’esternodell’Inter ha segnato in ciascuna delle prime due presenze contro una singola avversaria tra Serie A e Premier League solo contro il Blackburn e il Derby County, sempre con la maglia dell’Aston Villa.


ROMA – PARMA

Quarta contro quindicesima: giallorossi che sono un’altra delle favorite più nette di questa giornata. Interessante notare lo scontro fra uno dei miglior attacchi numeri alla mano (16 goal per la Roma) contro uno dei peggiori (8 reti per il Parma). Ci aspettiamo una partenza a razzo dei giallorossi e proviamo a ottenere qualcosa di più dalle quote con il parziale/finale 1/1.
La statistica da seguire: In questo avvio di torneo, Henrikh Mkhitaryan della Roma ha preso parte a sette reti (tre gol,  quattro assist): è la sua miglior partenza dal punto di vista di partecipazioni attive nei cinque maggiori campionati europei dopo le prime sette presenze stagionali.

SAMPDORIA – BOLOGNA

Decima contro quattordicesima in quello che è l’unico match con quote al 50% e 50% fra la vittoria casalinga e quella ospite. Entrambe le squadre arrivano da un ko nel turno pre sosta. Con la Samp che non perde in casa da 3 gare e coi felsinei che invece contando anche la scorsa stagione hanno collezionato 6 ko di fila in trasferta, ci viene spontaneo approfittare del mercato e andare sull’1x che a nostro avviso a questo prezzo ha grande valore.
La statistica da seguire: Musa Barrow del Bologna è il più giovane tra i giocatori andati in doppia cifra di gol nell’annosolare 2020 in Serie A: 11 reti per il classe ’98.

VERONA – SASSUOLO

Ottava contro seconda. Da una parte c’è il Verona di Juric che con 5 goal presi ha la miglior difesa del campionato. Dall’altra il Sassuolo di De Zerbi con 18 goal ha il miglior attacco della Serie A assieme all’Atalanta. Anche in questo caso la quota leggermente sopra al raddoppio degli ospiti ci sembra troppo bassa tenuto contro la Il Verona ha fermato in questi primi due mesi sia Juventus che Milan. Il pareggio ci sembra la scelta più interessante.
La statistica da seguire: Il Sassuolo può diventare la prima squadra contro cui l’attaccante del Verona Nikola Kalinic vaa segno con tre maglie differenti in Serie A: finora una doppietta con la Fiorentina nel dicembre 2016 e gol con il Milan nell’aprile 2018.


UDINESE – GENOA

Gara delicatissima visto che si affrontano la penultima contro la terzultima:  entrambe le formazioni hanno dimostrato di avere grossi problemi a concretizzare le azioni di attacco avendo segnato rispettivamente solo 7 e 6 goal finora. Ci aspettiamo un match molto nervoso dove entrambe giocheranno con la paura di perdere. L’under (unico a scelta in questo weekend) ci sembra la scelta più logica.
La statistica da seguire: L’attaccante del Genoa Mattia Destro ha segnato sei gol in 13 sfide nel massimo campionatocontro l’Udinese, contro nessuna avversaria attualmente in Serie A ne conta di più.


NAPOLI – MILAN

Terza contro seconda con soli 3 punti a separare le due formazioni: azzurri e rossoneri sono le due squadre con la maggior media di tiri totali a partite, 19 i campani e 17 i lombardi. Crediamo che Gattuso e Pioli (out per covid così come il suo secondo e quindi toccherà a Bonera scendere in panchina) si sfideranno a viso aperto. Prevediamo una combo over+goal uscita già lo scorso luglio nel 2-2 proprio del San Paolo.
La statistica da seguire: Con un gol contro il Milan, Lorenzo Insigne (sei) potrebbe superare Maradona (sei) ed agganciare Luis Vinicio e Antonio Vojak (entrambi a quota sette), diventando uno dei tre giocatori ad aver segnato più reti contro i rossoneri in Serie A con la maglia del Napoli.