Serie A, 14a giornata: preview e pronostici

Ultimo turno di campionato del 2020 con il Milan chiamato a difendere il primo posto in Serie A, dagli attacchi di Inter e Juventus.

Proprio i rossoneri hanno sulla carta il match di complicato, quello interno contro la Lazio. Se volete battere i bookmakers e provare a vincere con le scommesse, seguite i nostri pronostici.

CROTONE – PARMA

Ultima contro quindicesima in un match che vede le quote 1×2 praticamente in perfetto equilibrio. Entrambe le formazioni arrivano da un ko con largo scarto nel weekend appena concluso. Seguiamo il trend dei ducali che arrivano da ben 11 trasferte di fila in over di cui 10 in over+goal (contando ovviamente anche la passata stagione).

La statistica da seguire: Gervinho non ha trovato il gol in nessuna delle ultime otto partite di Serie A contro squadre neopromosse: l’ultima rete contro avversarie provenienti dalla cadetteria risale al marzo 2019, contro l’Empoli.

JUVENTUS – FIORENTINA

Terza contro sedicesima: continua la caccia alla prima vittoria in campionato del Prandelli Bis mentre i bianconeri col 4-0 al Parma hanno messo a segno il 12esimo risultato utile di fila. Ci aspettiamo una gara molto tattica da parte dei viola e proviamo l’x nel primo tempo aspettandoci che gli ospiti possano reggere almeno 45 minuti.

La statistica da seguire: José Callejón ha preso parte a cinque gol nelle ultime cinque partite di Serie A contro la Juventus: una rete e quattro assist – lo spagnolo non ha tuttavia segnato o serviti passaggi vincenti in campionato dal suo arrivo in Viola.

VERONA – INTER

Seconda contro nona: Hellas che arriva dal pareggio contro la Fiorentina che ha rappresentato il quarto match di fila con esito goal. Inter a caccia della settima vittoria di fila. Ci aspettiamo una gara dove entrambe le formazioni vadano a rete come nel 2-2 dello scorso luglio.

La statistica da seguire: Gli ultimi sette gol dell’Inter in Serie A sono arrivati tutti nel secondo tempo, tre dei quali firmati da Lukaku.

BOLOGNA – ATALANTA

Quattordicesima contro settima: i felsinei non vincono da 4 gare, periodo in cui hanno messo a segno 2 pareggi e 2 sconfitte tutte in esito goal. Ospiti imbattuti da 4 match e col morale alto dopo il 4-1 alla Roma. Ci aspettiamo che la previsione dei bookmakers sulla vittoria degli orobici venga rispettata.

La statistica da seguire: Il Bologna è sia la vittima preferita di Josip Ilicic in Serie A (sette reti) sia quella contro cui il fantasista sloveno ha segnato in più match diversi nel torneo (sei).

MILAN – LAZIO

Prima contro ottava: rossoneri sempre imbattuti in campionato con l’ultima sconfitta che risale allo scorso marzo. Lazio in forte ripresa dopo il meritato 2-0 contro il Napoli. Ci aspettiamo un match giocato a viso aperto e andiamo sull’esito goal come consiglio più logico.

La statistica da seguire: Da inizio ottobre Ciro Immobile ha segnato 12 gol in 13 partite giocate in tutte le competizioni: tra i giocatori dei top-5 campionati europei hanno fatto meglio solo Lewandowski (19 reti), Haaland (14), Salah e Cristiano Ronaldo (13 entrambi). 

NAPOLI – TORINO

Quinta contro terzultima: questa potrebbe essere l’ultima gara di Giampaolo sulla panchina dei granata che approfittando della sosta potrebbero chiamare Donadoni. Napoli che arriva da due ko di fila senza goal segnati. Ci aspettiamo una reazione veemente da parte dei ragazzi di Gattuso e puntiamo sulla vittoria in handicap

La statistica da seguire: Andrea Belotti è a quota nove gol in questo campionato: può diventare il terzo giocatore nella storia del Torino ad andare in doppia cifra in sei diverse stagioni di Serie A, dopo Paolo Pulici (sette) e Francesco Graziani (sei).

ROMA – CAGLIARI 

Quarta contro tredicesima: Roma che arriva dal ko per 4-1 di Bergamo che ha rappresentato il quarto match di fila con esito goal e over. Sardi che arrivano da 4 pareggi nelle ultime 5 gare. Prendendo spunto da quanto accaduto nello scorso campionato (3-3 Roma e 1-1) andiamo di esito goal.

La statistica da seguire: Solo due centrocampisti vantano almeno sei gol segnati e sei assist forniti nei top-5 campionati europei 2020/21: Henrikh Mkhitaryan (sette reti e sei passaggi vincenti, e Florian Thauvin, sei e sei). 

SAMPDORIA – SASSUOLO

Decima contro sesta: doriani che dopo un lungo periodo negativo hanno infilato 2 vittorie di fila. Emiliani che sembrano in involuzione sia di gioco che di risultati avendo vinto una sola delle ultime 5 gare. Viste le quote praticamente identiche nell’1×2 seguiamo il fattore campo e ci copriamo con l’1x.

La statistica da seguire: Domenico Berardi ha realizzato sei gol contro la Sampdoria in Serie A, frutto di due triplette – tra i giocatori attualmente in attività è quello che ne conta di più contro i blucerchiati nella competizione. 

SPEZIA – GENOA

Derby ligure fra quartultima contro penultima in quello che rappresenterà il quarto ritorno di Ballardini sulla panchina del grifone, un vero record. Sfida che vale punti pesantissimi per la zona salvezza. Ci aspettiamo battaglia in campo e visto che con 38 gialli e 1 rosso lo Spezia è una delle formazioni più punite del campionato, andiamo di over cartellini.

La statistica da seguire: Diego Farias dello Spezia ha realizzato tre gol contro il Genoa in Serie A, tutti arrivati in partite casalinghe (con la maglia del Cagliari), tra cui il suo primo nella competizione (novembre 2014)

UDINESE – BENEVENTO

Squadre divise da un solo punto in classifica rispettivamente all’11esima e 12esima posizione. Friulani imbattuti da 4 turni, campani che arrivano dal 2-0 preziosissimo contro il Genoa. Nonostante la quota non sia altissima crediamo che i padroni di casa possano spuntarla.

La statistica da seguire: Il Benevento è la squadra contro cui Kevin Lasagna ha la miglior media gol a partita (tre reti in due sfide) – inoltre, contro nessun’altra formazione l’attaccante dell’Udinese ha segnato più reti nel massimo campionato.