Allied Esports ritira l’offerta pubblica pianificata

La società di intrattenimento di Esports Allied Esports ha ritirato la sua proposta di offerta pubblica di azioni ordinarie.

La società ha annunciato l’intenzione di lanciare un’offerta pubblica il 29 gennaio.

La documentazione per confermare il ritiro dell’offerta pubblica è stata depositata presso la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti. Allied Esports vedrà invece il proprio Presidente del Consiglio di amministrazione, Lyle Berman, impegnarsi ad acquistare azioni di nuova emissione di azioni ordinarie.

Se la proposta dovesse concretizzarsi, Berman acquisterà dalla società fino a $ 2 milioni (£ 1,6 milioni) di azioni. L’opzione per farlo durerà fino al 9 aprile. Ha accettato di non vendere, trasferire o alienare tali azioni per un periodo di sei mesi successivo alla data di inizio.

Allied Esports ha dichiarato che “prevede di utilizzare i proventi della vendita di azioni ordinarie per capitale circolante e scopi aziendali generali”.

La società ha annunciato che il mese scorso avrebbe dovuto ricevere $ 5 milioni (£ 3,84 milioni) dalla società immobiliare Brookfield Property Partners. È stato acquisito da Black Ridge Acquisition Corp. lo scorso agosto, a seguito degli investimenti di TV Azteca e Simon Property Group rispettivamente a giugno e luglio.