Apoel al tappeto, l’Ajax va in Champions. Ai gironi anche Slavia Praga e Bruges

Gli olandesi passano con Alvarez e Tadic. Vanaken e Dennis lanciano i belgi contro il Lask

La Champions League 2019-20 conosce le ultime tre squadre qualificate alla fase a gironi. Stasera Ajax, Slavia Praga e Bruges hanno strappato il pass per la più importante competizione continentale. Apoel Nicosia, Cluj e Lask Linz invece si dovranno accontentare dei gironi di Europa League.

AJAX-APOEL 2-0 (ANDATA 0-0) Lo 0-0 dell’andata obbliga i padroni di casa a spingersi alla ricerca della vittoria. Nel primo tempo i lancieri hanno il pallino del gioco e creano tante occasioni. Il gol però tarda ad arrivare. Il boato della Johan Cruijff Arena arriva al 43’ del primo tempo, quando il messicano Edson Alvarez, all’esordio da titolare, insacca di testa alle spalle dell’ex Inter e Samp Belec. Al 5’ della ripresa Huntelaar porta i suoi sul 2-0, ma l’arbitro ferma tutto per fuorigioco. L’Ajax però non si ferma. Al 40’ Tadic chiude i conti con un sinistro potente che si spegne alle spalle di Belec.

SLAVIA PRAGA-CLUJ 1-0 (ANDATA 1-0) Prima frazione senza gol alla Eden Arena di Praga. Lo Slavia, forte del vantaggio maturato a Cluj, non si sbilancia più di tanto, ma ha comunque più occasioni dei romeni di Dan Petrescu. Nella ripresa i cechi alzano il pressing. Al 15’ il biancorosso Stanciu impegna Arlauskis con un tiro potente dalla distanza. Il portiere però risponde presente. Il gol è nell’aria e arriva al 21’. Lo segna Boril, facilitato da una netta deviazione di Muresan. Nel finale lo Slavia amministra senza patemi e festeggia così la qualificazione in Champions.

BRUGES-LASK 2-1 (ANDATA 1-0) Primo tempo bloccato anche a Bruges, dove i belgi creano tanto ma concretizzano poco. Al 24’ della ripresa Tau si prende gioco della difesa austriaca e a tu per tu con Schlager colpisce il palo. Un minuto più tardi Vanaken insacca di testa sugli sviluppi di un corner. L’incontro però non è in cassaforte. Al 29’ l’arbitro concede un rigore agli ospiti. Penalty che Klauss trasforma spiazzando Mignolet. Allo scadere il Bruges passa di nuovo avanti sfruttando un contropiede. Il gol partita lo realizza il neo-entrato Dennis. FONTE:GAZZETTA.IT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *