L’AFC accusa due giocatori del Laos di manipolare i risultati delle partite

L’Asian Football Confederation (AFC) ha emanato un divieto a vita per due giocatori della Nazionale di calcio del Laos dopo essere stati giudicati colpevoli di aver truccato alcune partite.

Khampheng Sayavutthi e Lembo Saysana hanno violato l’articolo 66.1 del Disciplinary and Ethics Code dell’AFC dopo che l’organo di governo ha rivelato che il duo aveva tentato di manipolare il risultato di una partita tra Hong Kong e Laos il 5 ottobre 2017.

In una dichiarazione, il Comitato disciplinare ed etico dell’AFC ha dichiarato:

La Laos Football Federation è stata informata delle decisioni e l’AFC chiederà alla FIFA di estendere i divieti in tutto il mondo a tempo debito. “L’ultima sanzione dimostra che l’AFC è pienamente impegnato nella sua politica di tolleranza zero in materia di partite truccate e i suoi regolamenti prevedono sanzioni severe per la manipolazione delle partite. Al fine di proteggere l’integrità delle indagini in corso, non saranno divulgati altri dettagli.”

Hong Kong ha vinto 4-0 contro la squadra nazionale del Laos, segnando gol al 10 °, 13 ° e 73 ° minuto prima di segnare ancora all’83 ° minuto.

All’inizio di quest’anno, l’AFC ha rafforzato il suo impegno nella lotta alle partite truccate dopo aver esteso la sua partnership di lunga data con il fornitore di dati sportivi e contenuti Sportradar.

L’estensione, che durerà fino all’AFC Asian Cup China 2023, vedrà Sportradar continuare a supportare l’unità di integrità AFC con i servizi di intelligence e investigazione (I&I) che ha contribuito a combattere le partite truccate in tutta la regione.