Liga, Real Madrid-Eibar 2-1: due gol di Karim Benzema e gol di Cardona

Il Real Madrid sotto nel primo tempo, trova i tre punti grazie al suo numero “9”. Atletico è a -2

L’unico a lottare contro l’agonia del Madrid è Karim Benzema. Il francese ha segnato gli ultimi 4 gol della squadra di Zidane, due anche oggi pomeriggio che sono serviti ai blancos per rimontare il vantaggio dell’Eibar e vincere 2-1 tra i fischi, i pañuelos e i tanti sedili vuoti del Bernabeu. Ricordiamo che i baschi all’andata a Ipurua avevano vinto 3-0, con Solari in panchina per il Madrid.

FISCHIATISSIMO BALE — Zidane ha rinunciato a Ramos e ha mandato Kroos e Casemiro in panchina dando spazio a Fede Valverde con Modric e Isco. Davanti Bale con Asensio e Benzema, e il gallese è stato fischiato per tutto il pomeriggio, con i primi segni di dissenso apparsi già al terzo minuto, segnale evidente che il madridisno ha esaurito la pazienza con Mr. 100 milioni. Nell’Eibar era annunciato tra i titolari l’ex madridista Pedro Leon ma in campo è andato Marc Cardona perché il primo ha accusato problemi muscolari nel riscaldamento.

VANTAGGIO BASCO — E Cardona, ex canterano del Barça al debutto al Bernabeu, ha portato in vantaggio i baschi al termine di una grande azione dell’Eibar avviata da Cucurella (altro ex blaugrana) e impreziosita da un taglio meraviglioso di Escalante. Il Madrid non combinava nulla e nel Bernabneu infreddolito e mezzo vuoto (50.000 spettatori) oltre ai fischi sono apparsi anche pañuelos improvvisati. Protesta che si è protratta fino all’intervallo.

IL SOLITO BENZEMA — Nella ripresa il Madrid ha recuperato un minimo di velocità e di voglia e dopo un gol annullato a Benzema (il secondo del pomeriggio) per un fuorigioco millimetrico lo stesso francese ha trovato il pari con un colpo di testa molto comodo tra De Blasis e Oliveira su assist da destra di Asensio. Sul Bernabeu ha iniziato a grandinare, poi è tornato il sole: schizofrenia metereologica che ben rappresenta la stagione perturbata dei blancos. A 10 dal termine un altro colpo di testa di Benzema, su assist di Kroos entrato per Bale, ha completato la rimonta, risultato giusto per la reazione del Madrid nella ripresa, con l’Eibar sparito. Per Benzema, che poi è stato fermato da Dmitrovic, ha sbagliato un gol già fatto e ha preso un palo, 17 reti in Liga, 26 stagionali. Al momento è l’unico del Madrid che ha voglia di far qualcosa. Gazzetta.it

Copyright © The betting coach

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.