Premier, Manchester City di nuovo in testa: +1 sul Liverpool per… 29 millimetri

Una rete di Sergio Aguero (ventesima stagionale) convalidata col Goal Decision System e buona per 29 millimetri al 63’ basta al Manchester City per battere il Burnley in trasferta 1-0 e lanciarlo nuovamente in testa alla classifica della Premier con 92 punti, uno più del Liverpool

E poi c’è ancora chi discute l’uso della tecnologia nel calcio: se non fosse stata introdotta da tempo quella della Goal Line per indicare se il pallone è entrato o meno in porta, forse il Manchester City non avrebbe mai vinto a Burnley, con inevitabili conseguenze nella lotta per il titolo. L’episodio clou avviene al 63’, quando Bernardo Silva serve Aguero a centro area. Il centravanti argentino si gira, vince un contrasto, tira e Lowton cerca di respingere il pallone: quando il difensore interviene, seppure per pochi centimetri, è gol.

TENSIONE — È la fine di un’agonia, di un lungo inseguimento dell’1-0, dopo un match dominato dalla banda di Guardiola quasi per forza d’inerzia, anche se la prima vera chance, al 23’, è passata sui piedi di Wood, fermato in uscita da Ederson. Il City ha piantato le tende nella metà campo del Burnley, sbagliando però diversi passaggi e giocando a velocità inferiore rispetto al derby: la tensione è evidente. Bernardo Silva e David Silva hanno sprecato due buone opportunità. Aguero ha spaventato i tifosi di casa con un tiro a giro che ha sfiorato il palo. Un primo tempo monotono e senza splendori.

29 MILLIMETRI — L’avvio di ripresa è più convinto da parte del City. Una sassata di Aguero lascia intendere che la banda di Guardiola ha un altro passo. Poi c’è il fattaccio: un tocco di mano al centro dell’area di Mee. Rigore solare, ma in Premier la VAR non è stata ancora battezzata. È in vigore però il Goal Decision System e dopo un salvataggio di Heaton su Bernardo Silva, ecco il gol di Aguero: il pallone ha superato la linea per 29 millimetri. Un’inezia, ma dà ragione agli sforzi del City. Una respinta sulla linea di Mee sulla botta di Jesus evita il 2-0 e nel finale, con qualche sofferenza, la squadra di Pep riesce a portare a casa tre punti. City di nuovo in vetta a quota 92, Liverpool a 91. Mancano due giornate al termine e non è finita, ma forse la squadra di Guardiola ha superato l’ostacolo più difficile. Aguero sale a quota 20 in classifica cannonieri. Dodicesimo successo di fila per il City in campionato. Numeri, non chiacchiere. FONTE:GAZZETTA.IT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *