Nba playoff, Leonard trascina Toronto al successo in gara-4 a Philadelphia

Kawhi con 39 punti firma il 101-96 che consegna ai Raptors il 2-2 nella serie. L’ex Spur esonda nella ripresa, ma stavolta i compagni non lo lasciano solo. Gara-5 martedì in Canada

Kawhi Leonard versione Mvp si carica sulle spalle i Raptors e li trascina al successo , 101-96, in gara-4 a Philadelphia. Leonard mette a referto 39 punti e 14 rimbalzi, firma una tripla pesantissima a un minuto dalla fine e si fa sentire come al solito anche a livello difensivo. I Raptors così si riprendono il vantaggio del fattore campo, pareggiando la serie.

SIAKAM C’È — Pascal Siakam, in forte dubbio a causa di un problema muscolare, stringe i denti e si presenta regolarmente sul parquet ma non sembra muoversi con la solita fluidità. La squadra canadese come al solito si affida alle giocate di Leonard, dall’altra parte Embiid fatica a dettare legge nella zona pitturata come in gara-2. Gli ospiti dopo qualche minuto di studio provano a piazzare una decisa accelerata, Philadelphia collabora mettendosi a litigare con il canestro e ne viene fuori così un parziale di 13-0 che regala ai Raptors il +11. I 76ers falliscono nove conclusioni consecutive dal campo ma a scuoterli ci pensa Butler il quale cambia marcia nel finale del primo quarto e riavvicina i padroni di casa. Embiid intanto si guadagna gli applausi del Wells Fargo Center con una stoppata spaziale su Siakam. Entrambe la squadre faticano a livello offensivo, Toronto però può contare sugli sprazzi di Leonard che nascondono i problemi in attacco dei Raptors. Philadelphia pur non riuscendo a produrre con regolarità nella zona pitturata fa abbastanza per restare in scia dei Raptors, traditi da un Siakam in chiara difficolta che chiude il primo tempo con un brutto 0/7 dal campo. La compagine canadese va negli spogliatoi al riposo avanti 47-45 al termine di un primo tempo che sicuramente non verrà ricordato per la sua spettacolarità. Le due squadre tirano con il 39% dal campo nei primi due quarti e la gara per forza di cose stenta a decollare.

KAWHI SHOW — I 76ers provano a cambiare registro a inizio ripresa. Butler diventa la prima opzione offensiva di Philadelphia e risponde presente, la squadra di casa, nonostante un opaco Embiid, così passa a condurre ma continua a non trovare risposte difensive davanti allo strapotere di eccellente Leonard. Toronto resta lì torna davanti grazie al primo canestro dal campo del match (dopo otto errori consecutivi) di Siakam a 4’15’’ dalla fine del terzo quarto. La gara si accende nella seconda parte della frazione e le due squadre finalmente trovano una certa confidenza con il canestro. Jimmy Butler si prende le luci della ribalza all’inizio dell’ultimo periodo e con le sue giocate Philadelphia prova ad alzare il ritmo. Leonard resta il grande problema da risolvere per la difesa dei 76ers, Nick Nurse, inoltre trova anche ottimi minuti da Ibaka poco incisivo nelle prime tre gare della serie. Sale l’intensità e le difese tornano ad avere la meglio sugli attacchi. Toronto in particolare si mette a difendere alla grande e i 76ers falliscono nove conclusioni dal campo consecutive ma alla decima trovano la tripla di Redick che li riporta al -1 a 2’07’’ dalla sirena. Il copione però e’ lo stesso e ancora una volta ci pensa Leonard a risolvere i problemi di Toronto. Con una tripla pazzesca l’ex Spurs riporta i Raptors al +4 a un minuto dalla fine. I liberi di Green e Siakam poi chiudono definitivamente i conti. 
Philadelpiha: Butler 29 (6/11, 3/7, 8/10), Redick 19, Harris 16. Rimbalzi: Butler 11. Assist: Embiid 7. 
Toronto: Leonard 39 (8/13, 5/7, 8/12), Gasol 16, Lowry 14. Rimbalzi: Leonard 14. Assist: Lowry 7.
FONTE:GAZZETTA.IT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.