Madrid: Nadal facile con Auger-Aliassime. Fognini con Millman

Fabio, dopo il convincente successo su Edmund,supera 6-2 6-2 John Millman in 1 ora e 10 minuti di gioco. Dopo i problemi intestinali lo spagnolo supera 6-3 6-3 il lanciatissimo canadese.

È giornata di grandi match al Master 1000 di Madrid (7.021.128 euro, terra). Rafa Nadal, in forse fino all’ultimo per problemi intestinali, batte senza troppi problemi il lanciatissimo canadese Felix Auger-Aliassime: 6-3 6-3 il punteggio per lo spagnolo, che è alla caccia del sesto titolo a Madrid. “Ho patito alcuni giorni per il virus allo stomaco – ha detto Nadal -, per questo motivo questa partita era molto importante. Sto migliorando, ma ovviamente il corpo è ancora un po’ debilitato. Sono davvero felice per la vittoria, era importante”. Fabio Fognini, reduce dal trionfo di Montecarlo e dal facile successo al primo turno contro il britannico Kyle Edmund, n. 22 del mondo per 6-4 6-3, sul campo 5 ha battuto 6-2 6-2 l’australiano John Millman, n. 48 del ranking Atp, martedì capace di superare lo statunitense Steve Johnson con un doppio tie-break. L’incontro è durato un’ora e 10 minuti.

GLI ALTRI In serata, David Ferrer trova Alexander Zverev. In apertura di giornata Kei Nishikori ha battuto il boliviano Hugo  Dellien con un doppio 7-5, mentre Frances Tiafoe ha vinto ai danni del tedesco Philipp Kohlschreiber in un combattuto 6-4 3-6 6-3. Nei successivi incontri, il francese Jeremy Chardy ha sconfitto 6-1 6-2 l’argentino Diego Schwartzman e lo svizzero Stan Wawrinka ha eliminato l’argentino Guido Pella 6-3 6-4; sono stati invece necessari tre set a Gael Monfils (Fra) per estromettere l’ungherese Fucsovics 1-6 6-4 6-2. Non ce l’ha fatta Juan Martin Del Potro: l’argentino è stato eliminato dal serbo Laslo Djere 6-3 2-6 7-5. Il greco Stefanos Tsitsipas ha battuto in due set il francese Adrian Mannarino: 6-2 7-5. Fuori anche un altro transalpino, Lucas Pouille, sconfitto dal polacco Hubert Hurkacz 7-5 6-1.

LE DONNE  Il secondo turno è iniziato senza grosse sorprese in campo femminile. In serata la numero 2 al mondo Petra Kvitova (R.Ceca) ha superato Caroline Garcia (Fra) 6-3 6-3. La numero 3 del ranking Simona Halep ha sconfitto sul campo centrale la slovacca Viktoria Kuzmova senza perdere nemmeno un game: 6-0 6-0 il punteggio finale. Nessun problema nemmeno per Naomi Osaka, leader del seeding WTA. La giapponese ha eliminato la bielorussa Aliaksandra Sasnovich con il risultato di 6-2 6-3, concedendo un unico break. Concede solo tre game Kiki Bertens (ola), che liquida la lettone Anastasija Sevastova per 6-1 6-2. Approdano ai quarti anche Sloane Stephens e Ashleigh Barty: la statunitense, ottava testa di serie, la spunta in rimonta su Saisai Zheng per 3-6 6-3 6-2 mentre la Barty, numero 8 del tabellone, supera per 4-6 6-1 6-2 Yulia Putintseva. Avanti pure Belinda Bencic (Svi), 6-0 6-2 su Kateryna Kozlova, e Petra Martic, che nel derby croato ha approfittato del ritiro di Donna Vekic sul 4-6 6-3 3-0.

I QUARTI Osaka-Bencic, Halep-Barty, Stephens-Martic, Bertens-Kvitova. FONTE:GAZZETTA.IT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.