CR7, il collezionista di record: nessuno come lui nelle Nazionali

In 16 anni di nazionale portoghese, Ronaldo ha collezionato gol importantissimi diventando il bomber migliore d’Europa

Una lunga storia d’amore, quella con la casacca rossa del suo Portogallo. Cristiano Ronaldo esordì contro il Kazakistan allo stadio di Manuel Branco Teixeira di Chaves. Era il 20 agosto 2003. Spettatori paganti? Meno di 8.000. Quel ragazzo di Madeira aveva 18 anni e 6 mesi, non era ancora soprannominato CR7 e giocava nello Sporting Lisbona (25 presenze e 3 gol per lui in quella stagione).

Ma il c.t. brasiliano dei lusitani Luiz Felipe Solari non aveva nessun dubbio (a dire il vero non solo lui, pochi giorni dopo sarebbe stato acquistato da sir Alex Ferguson e sarebbe sbarcato al Man United). Ecco allora che al minuto 47′, Scolari richiamò in panchina Luis Figo. Al suo posto, come ala destra, entrò Cristiano. Nessuno ancora avrebbe potuto immaginarlo saperlo, ma quel ragazzo dai denti storti avrebbe scritto un pezzo di storia della Nazionale portoghese.

. Copyright © The betting coach

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.