L’Irlanda del Nord avvia una consultazione pubblica sul gioco d’azzardo

Un dipartimento del governo dell’Irlanda del Nord ha confermato che avvierà una consultazione pubblica sulla creazione di una nuova politica sul gioco d’azzardo e sugli effetti problematici che lo stesso possiede.

Tale consultazione verrà data al prossimo ministro per le comunità, che formerà una nuova politica di gioco una volta riconfermata l’esecutivo e l’Assemblea dell’Irlanda del Nord.

“Il Dipartimento per le comunità è responsabile della politica e della legislazione relativa al gioco d’azzardo e mantiene tutta la legislazione di cui è responsabile sotto controllo periodico”, ha spiegato il portavoce, come riportato da iGaming Business.

“Il Dipartimento intende effettuare una consultazione pubblica, al fine di includere tutte le parti interessate, su questioni relative al gioco d’azzardo nel prossimo futuro. Questo lavoro preparatorio assicurerà che un ministro entrante possa prendere una decisione sulla strada da seguire per il gioco d’azzardo il più presto possibile dopo che ha preso l’incarico ”.

Dopo Stormont nel 2017, l’Irlanda del Nord non ha più visto alcuna nuova legislazione in materia di giochi d’azzardo approvata negli ultimi anni. Gli operatori del settore in tutto il paese, tuttavia, hanno volontariamente deciso di implementare la posta massima di £ 2 su terminali a scommesse a quota fissa (FOBT).

Allo stato attuale, l’Irlanda del Nord è attualmente regolata dal Betting, Gaming, Lotteries and Amusements (Northern Ireland) Order 1985 e non dal Gambling Act 2005. Si spera che la consultazione pubblica contribuirà a ottenere una visione delle politiche necessarie per combattere il problema gioco d’azzardo nel paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *