La Lazio ribalta il Rennes: Milinkovic e Immobile firmano il 2-1

La squadra di Inzaghi va sotto all’inizio della ripresa dopo una prima parte di gara molto modesta, pareggia Milinkovic, da poco entrato, con un bel rasoterra al centro dell’area, decide un colpo di testa perfetto di Immobile

Primo successo stagionale in Europa League per la Lazio che riscatta il k.o. di Cluj. I biancocelesti devono però faticare per conquistare i tre punti contro il Rennes. I francesi passano pure in vantaggio nelle ripresa con Morel. Inzaghi inserisce la coppia Luis Alberto-Milinkovic e la Lazio ritrova se stessa. Su assist dello spagnolo il serbo firma il pareggio. E poi lo stesso Milinkovic confeziona il cross per il gol- vittoria di Immobile. Dopo cinque sconfitte di fila in Europa League, la Lazio torna alla vittoria e rilancia tutte le sue aspirazioni di qualificazione.

SENZA SBOCCHI  Inzaghi opta per un ampio turnover. Ben sette le novità nella Lazio rispetto alla formazione schierata domenica contro il Genoa: confermati dal 1’ Strakosha, Acerbi, Lulic e Immobile. Ai box Correa per noie muscolari, in attacco si rivede Caicedo. Esordio stagionale da titolare per Cataldi. Il primo squillo è dei biancocelesti: al 6’, alta la girata a volo di Immobile su corner di Cataldi. Francesi molto compatti in fase difensiva. Lazio aggressiva per provare a ricavarsi spazi. La squadra di Stephan è agile nelle ripartenze. Al 22’ il Rennes reclama un rigore per un tocco di Acerbi col braccio. Tre minuti dopo Martin impegna Strakosha dalla distanza. Biancocelesti frenati sulle corsie esterne dai controlli transalpini. Che al 32’ si ripropongono al tiro con Tait: Strakosha devia in angolo. Il Rennes aumenta le incursioni offensive. Lazio appannata in fase di impostazione. Al 42’ Mendy para una punizione di Cataldi. Primo tempo al capolinea senza guizzi rilevanti. Entrambe le formazioni molto imprecise nella manovra d’attacco.

RIMONTA LAZIALE  Avvio di ripresa col Rennes proiettato in avanti. Al 4’, la Lazio rischia su uno spunto di Camavinga: fuori di poco. All’8’, Inzaghi opera una doppia sostituzione: Luis Alberto e Milinkovic per Cataldi e Berisha. Ma al 10’ il Rennes infilza la Lazio con un colpo di testa di Morel innescato da una punizione di Grenier dalla destra. Due minuti dopo Camavinga sfiora il raddoppio. Bordata a lato. Lazio freddata dallo svantaggio. Il primo tentativo per reagire è di Caicedo: fuori bersaglio. Inzaghi rimescola la difesa spostando Vavro al centro, Bastos a destra e Acerbi sulla sinistra. Ci prova Parolo: a lato. Lazio all’assalto e al 18’ pareggia con un sinistro a volo in area di Milinkovic, ben servito da Luis Alberto. Al 26’, primo cambio nel Rennes: Bourigeaud rileva Camavinga. Al 28’, francesi insidiosi con Niang: tiro in velocità deviato da Bastos. Al 30’ la Lazio passa in vantaggio: Immobile si avvita per angolare a rete di testa il cross pennellato da Milinkovic dalla destra. Sesto gol stagionale per il bomber biancoceleste. Il Rennes fa entrare Raphinha per Tait. Al 35’ è pronto Strakosha ad alzare sopra la traversa una punizione di Bourigeaud. E al 37’ rileva Lulic e Hunou sostituisce Doumbia. Al 40’, staffilata di Grenier a lato. Strakosha para un colpo di testa all’indietro di Milinkovic. Anche sull’altro fronte una deviazione all’indietro di Da Silva: rimedia Mendy, che cadendo si fa male al ginocchio. Assedio finale dei francesi. Al 4’ di recupero è Strakosha a bloccare l’ultimo tentativo di Grenier e porta a casa tre punti importantissimi per la Lazio.

fonte:gazzetta.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *