Tennis Montecarlo: fari puntati sul favorito Nadal

Lo spagnolo parte da favorito sulla terra del principato dove invece Federer non ha mai vinto. Donne ferme per le semifinali di Fed Cup

Il torneo di Monte Carlo, come da tradizione, aprire la stagione europea su terra battuta, stagione che culminerà con l’89esima edizione del Roland Garros.

Fari puntati su Rafael Nadal, favorito con 11 vittorie del torneo (8 anni di fila dal 2005 al 2012 e dal 2016 al 2018 per altri 3. Lo spagnolo, testa di serie numero 2, giocherà contro uno tra John Millman o Roberto Bautista Agut, poi al terzo turno Dimitrov o Shapovalov, ai quarti Cilic, Wawrinka o Cecchinato, in semifinale Coric, Zverev o Nishikori.

Novak Dkokovic, invece, vincitore del torneo nel 2015 e numero 1 al mondo, giocherà contro Daniel o Kohlschreiber, poi Edmund, Schwartzman o Tsonga, ai quarti Tsitsipas, in semifinale Thiem o Khachanov.

ITALIANI AL VIA: Berrettini è già stato eliminato ieri da Dimitrov, in programma il derby di tra Andreas Seppi e Lorenzo Sonego. Completano il quadro Fognini-Rublev e Cecchinato-Dzumhur. L’ultimo italiano a raggiungere i quarti di finale è stato Fabio Fognini nel 2013 quando il ligure si spinse addirittura fino alle semifinali cedendo 6-2 6-1 a Novak Djokovic. L’ultimo azzurro in finale invece è stato Corrado Barazzutti che nel 1977 si arrese alla leggenda di Bjorn Borg che vinse il titolo superando l’azzurro per 6-3 7-5 6-0.

Hanno vinto il torneo invece Giovanni Balbi di Robecco nel 1922, Giovannino Palmieri nel 1935 e Nicola Pietrangeli cha ha calato il tris nel 1961, 1967 e 1968. Nell’albo d’oro di un torneo dalla storia ultracentenaria (prima edizione nel 1897) ci sono molti dei più grandi campioni della storia del tennis, a partitre dai fratelli Doherty, Tony Wilding, Henri Cochet, Bill Tilden e Gottfried Von Cramm, per finire con Jaroslav Drobny, Frank Sedgman, Manolo Santana, Bjorn Borg e Ivan Lendl, senza contare gli attuali Nadal e Djokovic.

STOP WTA: spazio alle semifinali di Fed Cup, in programma Francia – Romania a Rouen e Australia – Bielorussa a Brisbane

Un solo precedente tra Francia e Romania giocato a Filadelfia nel 1976 e vinto dalla Romania per 3-0. Inedita invece la sfida tra l’Australia e la Bielorussia. Per la Bielorussa potrebbe essere la seconda finale di Fed Cup dopo quella persa nel 2017 a Misnk contro gli Stati Uniti, per la Romania la prima in assoluto, per l’Australia la numero 18 (la prima dal 1993) e per la Francia la quinta (l’ultima nel 2016).

Copyright © The betting coach

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *