Tennis, Montecarlo: Cecchinato, rimonta vincente su Wawrinka. Sonego da applausi

Marco, travolto nel primo set dallo svizzero, recupera e passa il turno con un’impresa. Il piemontese, eliminato Seppi, supera anche il russo Khachanov. Djokovic soffre, ma batte Kohlschreiber. Tsonga abbandona nel secondo set contro Fritz. Auger-Aliassime batte Londero, Cilic fuori con Pella

Ma che bella l’Italia a Montecarlo: Sonego e Cecchinato volano agli ottavi al termine di un pomeriggio da applausi.Lorenzo batte da padrone Khachanov toccando il vertice della sua carriera in un 2019 fantastico, Ceck rimonta e piega Stan Wawrinka dimostrando che sulla terra sì, lui è da primi del mondo.

SUPER SONEGO — Lorenzo Sonego, il 23enne torinese numero 96 del mondo entrato in tabellone dalle qualificazioni: firma un’impresa. La sua marcia continua dopo il successo per 7-6 (4) 6-4 contro il russo Khachanov, numero 12 del mondo e ottava testa di serie del torneo. La vittoria fin qui più importante in carriera dell’allievo di coach Gipo Arbino matura in un’ora e 52 minuti: Lorenzo è stato aggressivo per tutta la partita, ottenendo meno dal servizio rispetto al match con Seppi ma comandando grazie al dritto (15 vincenti), soprattutto a uscire, che Khachanov ha sempre avuto difficoltà a leggere. Per Sonego anche 15 punti su 15 a rete: è vero che spesso di è trattato solo di chiudere uno scambio già vinto, ma è il segnale di una lucidità tattica encomiabile. Ora per lui il vincente del match di mercoledì tra Fucsovics e Norrie. A seguire Marco Cecchinato, numero 16 del ranking mondiale e 11a testa di serie, che proprio a Montecarlo un anno fa iniziò l’incredibile ascesa verso il top, deve vedersela con lo svizzero Stan Wawrinka, numero 36 Atp, vincitore dell’edizione del 2014: tra i due non ci sono precedenti.

SUPER CECK! — Marco supera il terzo turno del Masters 1000 di Montecarlo battendo in tre set lo svizzero Stan Wawrinka. Un successo in rimonta per il palermitano n.16 al mondo, che dopo aver perso il primo set per 6-0 si è imposto 5-7 e 6-3 nei due successivi, accedendo così agli ottavi di finale del torneo in corso sulla terra rossa del Country Club del Principato. Un Cecchinato letteralmente trasformato dopo aver perso la prima frazione appena 21 minuti di errori gratuiti a go go. Poi, la rimontona quando tutto sembrava chiuso dal break incassato al primo gioco del secondo set. Ma era un altro Cecchinato, e di conseguenza c’era un altro Wawrinka in campo. Break del palermitano al decimo gioco e break per il 7-5 che portava il match al terzo set, chiuso dall’azzurro 6-3 dopo aver penato non poco per portare a casa il punto sul proprio servizio al primo game. Da lì, il break al sesto gioco e match in cassaforte. Ora agli ottavi Cecchinato trova l’argentino Guido Pella, che ha fatto fuori Cilic.

NOLE SOFFRE, MA C’È — Al Rolex Montecarlo Masters (5.207.405 euro), terzo 1000 stagionale e il primo sulla terra, cominciano a vedersi anche i big. È vincente il debutto nel torneo il numero uno del mondo Novak Djokovic, due volte vincitore del torneo (2013 e 2015) nonché residente nel Principato: la sfida con il tedesco Kohlschreiber, numero 40 del mondo, che il serbo aveva battuto otto volte di fila prima di perderci un mese fa a Indian Wells, si protrae sino al terzo set. Nole, alla fine, ha la meglio 6-3 4-6.TSONGA E CILIC FUORI — Intanto, in uno dei primi match della giornata, il francese Jo-Wilfried Tsonga ha abbandonato il campo durante la sfida contro Taylor Fritz, quando lo statunitense era avanti 6-4 2-0. Avanza invece l’attesissimo Felix Auger-Aliassime, canadese classe 2000, che ha battuto in due set l’argentino Londero. Tra le teste di serie esce invece il croato Cilic, sconfitto in tre set dall’altro argentino Pella, 6-3 5-7 6-1.


Risultati – Primo turno: Norrie (Gb) b. Mannarino (Fra) 6-4 6-3; Fritz (Usa) b. Tsonga (Fra) 6-4 2-0 rit.; Herbert (Fra) b. Verdasco (Spa) 6-4 6-4; Auger-Aliassime (Can) b. Londero (Arg) 7-5 7-6 (5); Simon (Fra) b. Popyrin (Aus) 7-5 6-1. Secondo turno: Pella (Arg) b. Cilic (Cro) 6-3 5-7 6-1; Sonego b. Khachanov (Rus) 7-6 (4), 6-4; Djokovic b. Kohlschreiber 6-3 4-6 6-4; Coric (Cro) b. Munar (Spa) 6-7 (3) 7-6 (7) 6-4; Cecchinatob. Wawrinka (Svi) 0-6 7-5 6-3. FONTE:GAZZETTA.IT


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.