Tennis, Berrettini ai quarti a Monaco, Baldi fuori a Estoril

Il romano, fresco vincitore del titolo a Budapest, avanza ancora sulla terra rossa tedesca: ora sfida Kohlschreiber. A Estoril, dopo il forfeit di Fognini, il 23enne lombardo entrato nel main draw è battuto da Cuevas al 2° turno

Matteo Berrettini è ai quarti del 250 di Monaco (Ger, 586.140 euro, terra) dopo aver eliminato 7-5 6-3 in un’ora e 19’ lo statunitense Denis Kudla, numero 82 del mondo. L’azzurro aveva vinto solo uno dei quattro incroci precedenti, ma ha conquistato la prima sfida tra i due sulla terra. Il 23enne numero 38 del mondo si è preso un equilibratissimo primo set strappando il servizio all’avversario all’11° gioco e chiudendo sul 7-5 convertendo il secondo set point. Ha poi strappato il servizio a Kudla nel primo game del secondo set e ha chiuso con un altro break point. Berrettini ora affronterà il tedesco Philipp Kohlschreiber, numero 41 Atp, che negli ottavi ha fatto fuori 7-6 (6) 6-4 il russo Karen Khachanov, 13° del mondo e testa di serie numero due del tabellone. Ai quarti anche Marco Cecchinato: il 26enne palermitano, numero 19 del ranking mondiale e terza testa di serie, affronta domani l’ungherese Marton Fucsovics, numero 35. Il 26enne di Nyiregyhaza, che ha eliminato Lorenzo Sonego al primo turno, si è aggiudicato in due set entrambe le sfide precedenti.
Risultati: Guido Pella (Arg) b. Taro Daniel (Jap) 6-1 6-7 (7) 6-3; Roberto Bautista Agut (Arg) b. Rudi Molleker (Ger) 6-4 6-2; Philipp Kohlschreiber (Ger) b. Karen Khachanov (Rus) 7-6 (6) 6-4.

CIAO BALDI – Subito fuori nella giornata d’esordio Filippo Baldi nel tabellone principale del 250 di Estoril (Por, 586.140 euro, terra). Il 23enne milanese, numero 155 del ranking mondiale, ripescato in tabellone come lucky loser dopo il forfait di Fabio Fognini, ancora alle prese con il problema alla coscia rimediato nella finale di Montecarlo, si è ritrovato direttamente al secondo turno ma non è riuscito ad avere la meglio sull’uruguaiano Pablo Cuevas, numero 67 Atp, anche lui lucky loser. Un k.o. in due set per il vigevanese che ha perso 6-2 7-5. Per Baldi era solo la seconda partecipazione al main draw di un torneo del circuito maggiore (lo scorso anno a Roma ci era riuscito superando le qualificazioni).
Risultati: David Goffin (Bel) b. Joao Sousa (Por) 6-3 6-2; Malek Jaziri (Tun) b. Leonardo Mayer (Arg) 7-6 (2) 6-1.

BRAVO SINNER — Per la seconda volta in carriera Jannik Sinner centra un quarto di finale in un torneo Atp Challenger. Il 27enne altoatesino a Ostrava ha superato gli ottavi di finale del Prosperita Open, battendo il ceco Jiri Leheck in due set, col punteggio di 6-4 6-2. Dopo aver battuto all’esordio l’ungherese Attila Balazs (Atp 219) e mercoledì il tedesco Dominik Kopfer (181), Sinner ha proseguito la sua striscia positiva anche contro Lehecka. La partita era equilibrata fino al nono game, quando Sinner ha piazzato il decisivo break dell’allungo per il 5-4. Il ranking di Sinner è già salito al numero 285. Nei quarti di finale Sinner incontrerà il vincente del match fra il numero 2 del tabellone, il ceco Jiri Vesely (91 Atp) e il russo Ivan Gakhov (386).

DONNE A RABAT — Elise Mertens esce di scena nei quarti di finale del Grand Prix de SAR La Princesse Lalla Meryem, torneo Wta International da 250mila dollari di montepremi in corso sui campi in terra rossa di Rabat, in Marocco. La tennista belga, in tabellone con una wild card e testa di serie numero 1, si è arresa con il punteggio di 6-4 7-6 (2) alla greca Maria Sakkari, sesta forza del seeding. Altri risultati dei quarti: Alison Van Uytvanck (Bel) b. Ysaline Bonaventure (Bel) 5-7 6-1 6-2; Ajla Tomljanovic (Aus) b. Rebecca Peterson (Sve) 6-2 6-4; Johanna Konta (GB) b. Su-Wei Hsieh (Tai) 6-7 (1) 6-4 6-4.

DONNE A PRAGA — E’ definito il quadro delle semifinaliste del J&T Banka Prague Open, torneo Wta International dotato di un montepremi di 250mila dollari in corso sulla terra rossa di Praga. La statunitense Bernarda Pera, numero 105 Wta, ha centrato la sua seconda semifinale in carriera eliminando con il punteggio di 6-0 6-7(5) 6-3 la cinese Qiang Wang, numero 16 del ranking mondiale e terza testa di serie. La 24enne nata a Zadar (Croazia) troverà venerdì la ceca Karolina Muchova, numero 106 della classifica mondiale e in gara con una wild card, che ha regolato per 6-3 6-4 la russa Natalia Vikhlyantseva, numero 113 Wta. Nella parte alta del tabellone, la ceca Barbora Strycova, numero 39 Wta, ha travolto per 6-1 6-2 la connazionale Katerina Siniakova, numero 44 della classifica mondiale. La 33enne di Plzen si giocherà un posto in finale con la qualificata svizzera Jil Teichmann, 146 Wta, che si è sbarazzata per 6-2 6-1 della tedesca Tamara Korpatsch. FONTE:GAZZETTA.IT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *