Tennis: Monaco vede azzurro: Cecchinato e Berrettini in semifinale

Il palermitano rimonta dopo aver perso con Fucsovics 6-1 il primo set e ora trova il cileno garin, che ha eliminato Zverev. Matteo piega al terzo set Kohlschreiber e sfida Bautista

Due azzurri in semifinale del Bmw Open! Marco Cecchinato e Matteo Berrettini volano e sognano una finale made in Italy nel torneo ATP 250 (montepremi di 586.140 euro) sulla terra rossa di Monaco di Baviera. Marco Cecchinato, numero 19 del ranking mondiale e terza testa di serie ha conquistato l’ingresso nelle semifinali contro l’ungherese Marton Fucsovics, numero 35 Atp ed ottava testa di serie del torneo. Il 26enne di Nyiregyhaza si era aggiudicato in due set entrambe le sfide precedenti, lo scorso anno negli ottavi a Pechino (cemento) e proprio a Monaco di Baviera, sempre negli ottavi. L’incontro è stato sospeso per pioggia dopo che Fucsovics ha vinto il primo set 6-1 ed era 40-0 su suo servizio nel primo game del secondo set. Quando è ripreso il gioco, la situazione per l’azzurro sembrava compromessa quando ha perso il servizio nell’ottavo game (3-5), ma Cecchinato ha risposto subito con un controbreak e ha replicato strappando il servizio anche sul 6-5, per poi chiudere 7-5. Identico risultato nel terzo e decisivo set: 7-5 dopo aver strappato il servizio all’undicesimo game.

ZVEREV K.O., C’È GARIN — Sarà Cristian Garin a sfidare Marco Cecchinato in semifinale. Il 22enne cileno ha infatti eliminato a sorpresa Alexander Zverev, primo favorito del tabellone e numero 3 del mondo, per 6-4 5-7 7-5. Due i precedenti fra il cileno e l’azzurro, entrambi a favore di Cecchinato che ha sconfitto Garin a Buenos Aires nelle qualificazioni nel 2015 e poi lo scorso febbraio al secondo turno.

VAI MATTEO — E nel pomeriggio è arrivata la seconda gioia azzurra, al termine della seconda rimonta. Merito di Matteo Berrettini, che arriva a otto match consecutivi vinti e gioca sabato la seconda semifinale consecutiva dopo quella di Budapest, dove il 23enne romano, numero 37 Atp ha trionfato. Berrettini ha risolto in rimonta il quarto di finale col tedesco tedesco Philipp Kohlschreiber, numero 41 del ranking mondiale e vincitore già tre volte di questo torneo (2007, 2012 e 2016, oltre ad essere finalista altre tre volte, l’ultima nel 2018). Dopo due ore e 33 minuti Berrettini ha avuto ragione del tedesco col punteggio di 4-6 7-5 6-4. Per lui c’è ora lo spagnolo Roberto Bautista Agut, quarta testa di serie, che ha sconfitto Guido Pella (n.7) per 4-6 6-4 6-0. Fra Berrettini e Bautista Agut una vittoria a testa: nel 2018 a Gstaad ebbe la meglio l’azzurro, a inizio stagione il successo dello spagnolo a Doha ma sul cemento.

IN PORTOGALLO — Nei quarti del torneo dell’Estoril, in Portogallo (terra rossa, 586.140 euro di montepremi), il greco Tsitsipas ha battuto il portoghese Domingues 7-6(3) 6-4. Il belga David Goffin, numero 25 Atp e quarta testa di serie, ha piegato il tunisino Malek Jaziri, numero 75 del ranking mondiale, 4-6 7-6 (4) 6-2. Lo spagnolo Next Gen Alejandro Davidovic Fokina, numero 167 del ranking mondiale, promosso dalle qualificazioni, si è guadagnato un posto in semifinale battendo 6-7 (2) 7-5 6-4 in due ore e 17’ il francese Gael Monfils, numero 18 Atp al rientro dopo due mesi di stop. Il giovane spagnolo affronterà il vincitore dell’ultimo quarto in programma sulla terra rossa portoghese, quello tra l’uruguaiano Pablo Cuevas, numero 67 Atp, ripescato in tabellone come lucky loser, e lo statunitense Frances Tiafoe, numero 31 Atp ed ottava testa di serie.

DONNE — A Praga (Wta, terra rossa, 250.000 dollari) si sono giocate le semifinali: la ceca Karolina Muchova ha battuto la statunitense Bernarda Pera 6-2 7-5; Jil Teichmann (Svi) ha superato l’altra padrona di casa, Barbora Strycova, 6-3 6-0. Semifinali anche a Rabat (Marocco, terra rossa, 250.000 dollari): la britannica Johanna Konta va in finale dopo aver battuto l’australiana Ajla Tomljanovic 6-2 7-6 (7). La Konta sfiderà in finale la greca Maria Sakkari, che ha battuto la belga Alison Van Uytvanck 6-4 6-4. FONTE:GAZZETTA.IT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.