Ligue 1, il Psg non sa più vincere. Fermato anche dal Nizza!

La formazione di Tuchel fatica in casa contro gli uomini di Vieira. Al gol di Ganago replica Neymar su rigore: 1-1 per un PSG che sembra aver perso stimoli ed energie…

Non ha più nulla da dare questo Psg. Neanche davanti al suo pubblico. Neppure dopo aver sperperato l’ultimo trofeo possibile. Ma alla prima partita casalinga, dopo la sconfitta in finale di coppa di Francia, la squadra dell’emiro del Qatar è stato risparmiata dai tifosi. Nessuna contestazione. Niente fischi, in uno stadio comunque mezzo vuoto. E nonostante il risultato finale. Un pareggio con il Nizza, passato in vantaggio con Ganogo, prima di farsi riprendere da Neymar, su rigore. Mentre Cavani ha fallito l’altro rigore, quello della vittoria, allo scadere.

RISCHI — Il primo tempo, il Nizza, schierato con un equilibrato 4-3-3, lo interpreta nel modo giusto. Senza esporsi, tentano qualche contrattacco, riducendo i rischi a centrocampo. Nonostante il possesso palla parigino, orchestrato da Verratti, intenso in avvio, quando poi si vedono le prime occasioni. Anche se non evidenti. Ma Benitez deve intervenire all’8′ su una girata volante e ravvicinata di Neymar. Al 19′, tocca a Di Maria, ma il tiro dalla zona destra dell’area non è convinto. Come non lo è il diagonale da sinistra al 24′ che Benitez blocca a terra. Dall’altra parte, Areola rischia solo al 25′ su incursione di Atal, ma il francese vince il duello. E si chiude sullo zero a zero

ASSOLUZIONE — Per i gol basta pazientare fino al 1′ della ripresa. Dante lancia in profondità Ganago che a sinistra brucia Alves e anticipa Marquinhos sparando il sinistro alle spalle di Areola, titolare al posto di Buffon. Al minuto 13′ si passa invece dal possibile 0-2 al pareggio. Atal sfonda sulla destra e dal fondo gira in area per Saint-Maximin. La punta però a porta vuota calcia sulla traversa. Il Psg si riversa nella metà campo avversaria e ottiene un rigore con Di Maria. Neymar dal dischetto trasforma. Il brasiliano ne ottiene un altro nel recupero, convalidato dalla Var. Ma dagli undici metri, Cavani spara su Benitez. Niente di grave, comunque, per la curva che assolve lui e pure il Psg. FONTE:GAZZETTA.IT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *