Roland Garros, quarti donne: Halep k.o. Vincono Anisimova e Bartt

La romena, campionessa in carica, cede in due set all’americana. Si qualifica anche la Barty che batte la Keys

Continuano le sorprese al Roland Garros. Dopo la ceca Marketa Vondrousova, numero 38 del mondo, e la britannica Johanna Konta, numero 26, anche la statunitense Amanda Anisimova si è qualificata per le semifinali battendo con un netto 6-2 6-4 la campionessa uscente ed ex numero 1 del mondo Simona Halep. Un match senza particolare pathos in cui l’americana ha aggredito dalla prima all’ultima palla la rumena, passiva a fondo campo e molto fallosa. La Halep (3 finali in questo torneo) è andata in apnea già nel sesto game, con il break subito a quindici, poi ancora perso la battuta sul 2-5 quando la Anisimova ha piazzato uno spettacolare dritto vincente. Nel secondo set la musica non è cambiata, la 17eenne americana è volata avanti 3-0, poi dopo aver aver cancellato 3 palle del controbreak, è salita 4-1. Sono a questo punto la Halep ha provato a reagire, contenendo soprattutto gli innumerevoli errori gratuiti e le imprecisioni. Sul 4 pari la Anisimova ha nuovamente alzato il livello del suo tennis, salvando una palla break e salendo sul 5-4. Qui la Halep ha giocato un altro game disastroso; sul 30 pari ha commesso un doppio fallo e la Anisimova ha potuto chiudere al primo match point utile con uno straordinario rovescio lungolina. Sul pallottoliere della Anisimova sono finiti 25 vincenti e 24 errori gratuiti con 6 palle break salvate su 7, su quello della Halep 16 vincenti e 17 errori gratuiti con solo 3 palle break salvate su 7 .

MATCH A SENSO UNICO In semifinale la Anisimova, alla sua prima semifinale Slam, affronterà l’australiana Ashleigh Barty che ha superato per 6-3 7-5 la statunitense Madison Keys. Anche questo è stato un match a senso unico in cui hanno prevalso le doti a tutto campo della Barty che ha chiuso il match con 11 punti in 12 discese a rete. L’australiana ha fatto il vuoto nell’ottavo game del primo set con il break messo a segno con un pregevole passante di rovescio. Ma ha allungato ancora sul 3 pari del secondo. Solo in dirittura d’arrivo, la Barty ha accusato la pressione, perdendo la battuta quando si è apprestata a servire per il match avanti 5-4. Ma l’australiana ha immediatamente rifatto il break e chiuso a zero al primo match point ultile. Anche per Ashleigh Barty, numero 8 del mondo, è la prima semifinale Slam della carriera. L’altra semifinale invece, che era stata confezionata martedì, la giocheranno Johanna Konta e Marketa Vondrousova. FONTE:GAZZETTA.IT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *