Esclusiva The Betting Coach: l’intervista a Flaviano Fogli – COO di Espresso Games, l’azienda di sviluppo giochi Made in Italy al servizio del gambling in America Latina e nel mondo

Flaviano Fogli, Chief Operating Officer di Espresso Games, con profonda conoscenza dei mercati esteri del gambling con un ruolo da “pioniere” in Perù Gaming Show 2019

Il conto alla rovescia verso questa 17esima edizione della Perù Gaming Show, è finalmente giunto al termine e il mondo del gambling, è pronto a scendere in campo per ritrovarsi in questo 19 e 20 giugno presso il Centro de Exposiciones Jockey di Lima in Perù.

Il tanto atteso evento, è considerato uno degli appuntamenti imperdibili, rivolti al gambling mondiale, tra i più importanti in tutto il Sud America.

Anche quest’anno, PGS offre a tutti i suoi partecipanti, la possibilità di confrontarsi e approfondire importanti nozioni utili per poter entrare in contatto con tutto ciò che c’è da sapere sui fattori del mercato delle scommesse sportive in sud America.

The Betting Coach – media partner ufficiale, seguirà per i suoi utenti, ogni singolo attimo della fiera globale organizzata da AMG (Affiliated Marketing Group), incontrando e intervistando i protagonisti assoluti di questa edizione 2019.

Ecco la nostra intervista in esclusiva a Flaviano Fogli, Chief Operating Officer di Espresso Games*

*Espresso Games è uno “studio boutique” specializzato nello sviluppo di giochi innovativi ed eleganti per online e mobile in tutto il mondo.

I motori di gioco speciali hanno portato al raggiungimento di due brevetti in tutto il mondo: i sistemi RACEPOT® e REELPOT® che migliorano ulteriormente il loro ampio portafoglio di giochi unici.

Sin dal 2002 i giochi brandizzati Espresso Games sono sinonimo di garanzia nella stessa misura con la quale un sarto confeziona l’abito fortemente desiderato dal suo cliente.

Le leggendarie Slot permangono nella lista preferita dai giocatori come se fossero appena uscite sul mercato e le Slot di nuova generazione stupiscono e fidelizzano i clienti senza soluzione di continuità!

Visita il sito ufficiale: www.espressogames.com

1 – Flaviano Fogli, COO di Espresso Games con profonda conoscenza dei mercati del gambling mondiale, cittadino del mondo e dell’America in particolare. Qual è il tuo ruolo in azienda e qual è stato il tuo percorso fin ad oggi?

In Espresso Games mi occupo di coordinare lo sviluppo del prodotto e dell’applicazione delle strategie commerciali. Il mio percorso nell’industria nel gaming inizia nel 1999, in Canada, dove ho co-fondato una software house che sviluppava giochi per casinò online che ha avuto un discreto successo. L’azienda fu venduta nel 2006 e da lì ho avuto parecchie esperienze in giro per il mondo che hanno permesso di approfondire le mie conoscenze su questa industria, sia dal punto di vista dell’operatore sia dal punto di visto del software provider.

2 – Espresso Games, azienda di sviluppo giochi Made in Italy e patrimonio del mercato globale. Dal 2002 sinonimo di passione e innovazione! Quando nasce la vostra idea di azienda e quali sono stati i segreti di un successo così importante e veloce?

L’azienda, come hai detto tu, nasce nel 2002 e nel corso di questo quasi ventennio ha subito parecchie trasformazioni. L’ultima trasformazione l’ha avuta due anni fa quando ha deciso di investire tutta la propria energia ed esperienza nell’ampliamento e nel rinnovamento del proprio portafoglio giochi. Avendo notato che, nonostante la vasta offerta, non esisteva dal punto di vista di concezione prodotto, una grossa differenza tra i vari casinò providers, abbiamo puntato sull’innovazione ben sapendo che gli operatori hanno sempre più bisogno di differenziarsi rispetto alla concorrenza non solo con giochi di qualità ma anche con concetti di gioco innovativi. Questi sono i motivi per cui, in breve tempo, abbiamo una risposta entusiasta alla nostra offerta in vari mercati, tra cui quello sudamericano, mercato in cui crediamo molto e dove stiamo mettendo molte delle nostre energie.

3 – Talenta, lo studio di progettazione e i brevetti RACEPOT® e REELPOT®, motivo di orgoglio per un’azienda mai stanca e sempre pronta a mettersi in gioco. Con quale obiettivo si sviluppano tali progetti e quali bilanci è possibile tracciare? 

Come dicevo poc’anzi l’obiettivo è innovare, immettere sul mercato un prodotto nuovo che vada a soddisfare le richieste sia del cliente finale sia degli operatori permettendo a questi ultimi di ampliare la propria offerta offrendo un prodotto originale e diverso. Per quanto riguarda i nostri brevetti RACEPOT® e REELPOT® l’innovazione risiede nelle modalità del calcolo del Jackpot che non viene accumulato in base ad una percentuale sul valore della scommessa ma in base ad una percentuale della vincita del giocatore; possiamo considerarla una vincita addizionale che va ad aumentare il valore del Jackpot. La grande novità però sta nel fatto che questo accumulo è calcolato nell’RTP dunque l’operatore può assegnare un Jackpot ad un giocatore senza nessun costo aggiuntivo in quanto non è necessario accantonare una percentuale della scommessa per poter pagare il premio; è inoltre possibile configurare un seed iniziale anche nei mercati regolamentati in cui la giurisdizione non prevede la possibilità di configurare un Jackpot iniziale.

Nelle slot con RACEPOT®, la vincita del Jackpot è legata ad una gara a tempo ed a punti, dove ogni giocatore ha la possibilità di controllare la propria posizione in classifica costantemente grazie ad un leaderboard interattivo sempre ben visibile. Alla fine della gara il Jackpot sarà diviso tra i primi tre giocatori proporzionalmente al punteggio ottenuto. A corredo abbiamo introdotto un comodo e intuitivo pannello di controllo che permette la programmazione dei tornei fino ad un massimo di 6 settimane, novità che è stata molto ben accolta dai casino managers.

Il brevetto REELPOT® è stato applicato alla slot Treasure Island, protagonista delle nostre esibizioni 2018-19, prodotto ricchissimo sia dal punto di vista grafico sia a livello di feature. Come il RACEPOT® viene alimentato continuamente dalle vincite dei giocatori ma in questo caso possiamo definirlo l’evoluzione dei Reel Jackpot poiché il meccanismo prevede che il premio venga accumulato separatamente su uno dei 5 reel regalando ai giocatori la sensazione di poter raggiungere velocemente un obiettivo. In questo modo abbiamo soddisfatto anche una tipologia di giocatori che predilige vincite extra frequenti e grande coinvolgimento ma non ama le gare a tempo, garantendo all’operatore un’offerta variata e la copertura delle diverse esigenze di gioco.

Per quanto riguarda i bilanci, ci riteniamo premiati, innanzitutto dalla grande soddisfazione di aver ideato, concepito e realizzato un prodotto innovativo che sta per concludere il processo di ottenimento del brevetto internazionale e poi dalle prime risposte di mercato che sono ottime sia in termini di risultati reali che in termini di feedback positivi, tanto che hanno già cercato di copiarci; quale migliore soddisfazione di avere qualcuno che sta cercando di raggiungerti.

4 – Il Perù, come tutta l’America Latina, si appresta ad affrontare, per la prima volta nella sua storia, una regolamentazione del gambling nazionale. Nuovi mercati ed opportunità da ottimizzare, quali sono stati i primi passi che Espresso Games ha fatto in questo territorio e quali sono gli obiettivi che intendete raggiungere?

Crediamo molto nel mercato peruviano, tanto che in meno di un anno è la seconda volta che siamo presenti con un nostro stand ad un’esibizione organizzata a Lima. Siamo già in contatto con alcune associazioni di categoria peruviane e seguiamo molto da vicino il dibattito legato alla regolamentazione del mercato peruviano. Siamo poi alle fasi finali di contrattazione con un importante operatore peruviano dunque ben presto anche i giocatori peruviani avranno la possibilità di giocare con i nostri giochi ed apprezzarne tutte le qualità. Naturalmente, come tutti, speriamo che il Perù segua presto i passi della Colombia che, regolando il mercato, ha offerto un ambiente di gioco protetto sia per i giocatori sia per gli operatori; quest’ultimi.

. Copyright © The betting coach

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *