Stati Uniti prima finalista del Mondiale donne: battuta 2-1 l’Inghilterra

A segno Press e Morgan, mentre alle inglesi non basta White: annullato alla Var un gol in fuorigioco, poi sbagliano un rigore. Gli Usa aspettano la vincente tra Olanda e Svezia

Quattro anni dopo il Mondiale vinto in Canada, gli Stati Uniti campioni in carica tornano nella finale iridata a difendere il trono, grazie al successo nella semifinale contro l’Inghilterra, vinta 2-1 a Lione. Nella seconda semifinale, in programma nella serata di mercoledì sempre a Lione, a giocarsi l’altro posto in finale saranno l’Olanda, che ha eliminato le Azzurre, e la Svezia.

LE RETI Gli Stati Uniti sono passati in vantaggio dopo dieci minuti con una rete di Christien Press, che ha sbloccato di testa su cross dalla destra di Kelly O’Hara. Al 19’ il pari della bomber inglese Ellen White, alla sesta rete iridata, brava a girare nell’angolino la palla arrivata dalla sinistra da Beth Mead. Non ha tardato la risposta dell’altra bomber del Mondiale, Alex Morgan, pure lei al sesto gol a Francia 2019, con una bella rete di testa su cross di Lindsay Horan al 31’.

SPRECHI INGHILTERRA Al 23’ della ripresa gol annullato con la Var ancora a White per fuorigioco sul passaggio filtrante di Scott. Di nuovo la Var all’83’: calcio di rigore per un fallo di Sauerbrunn su White, ma dal dischetto Houghton calcia malamente, per una facile parata dell’americana Naeher. Il sipario per le inglesi cala all’86’, quando restano in dieci per l’espulsione di Millie Bright, al secondo giallo per un contrasto a gamba alta su Alex Morgan. FONTE:GAZZETTA.IT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.