Djokovic in scioltezza, Wawrinka k.o. Baby Gauff vince ancora

Il numero 1 domina Kudla in 3 set, lo svizzero fuori al 5°. La 15enne proveniente dalle qualificazioni piega la Rybarikova

Novak Djokovic ha raggiunto il terzo turno a Wimbledon grazie al successo scontato sullo statunitense Denis Kudla, piegato per 6-3 6-2 6-2 in un’ora e 33 minuti. L’emozione ha giocato un brutto scherzo a Kudla che per 20 minuti esatti è stato in balia di un Djokovic ingiocabile: 5-0 con un parziale di 20 punti a 6 per il serbo. Kudla ha provato a reagire e i primi errori gratuiti di Nole gli hanno consentito di evitare un passivo pesantissimo. L’americano ha tenuto a fatica il primo game del secondo set (14 punti), poi si è inevitabilmente scollato dal suo forte avversario che ha veleggiato indisturbato verso il traguardo. Nole attende al terzo turno il polacco Hubert Hurkacz che ha vinto in rimonta in quattro set sull’argentino Leonardo Mayer.

CIAO STAN Wimbledon intanto ha perso Stan Wawrinka, superato in 5 set dal pivot americano Reilly Opelka (2.11). La rincorsa dello svizzero all’unico Slam che manca alla sua collezione, è svanita contro il bombardiere americano che ancora una volta si è dimostrato valido anche nei pressi della rete e nei colpi a rimbalzo su un campo complessivamente meno veloce del previsto e con l’erba che pare addirittura di qualche millimetro più alta. Opelka ha avuto fortuna nel primo set quando con due nastri, nello stesso punto, ha ottenuto il break che lo ha mandato a servire per chiudere il primo set. Poi Wawrinka è salito in cattedra e ha dominato sia la seconda che la terza frazione. Il match sembrava indirizzato della parte dello svizzero quando Stan è arrivato alla doppia palla break nel primo game del quarto set. Ma Opelka si salvava, come si salvava anche dalla delicata palla break del terzo game. Wawrinka perdeva le staffe e nel decimo game subiva il break che mandava i contendenti al quinto set. Sul 6 pari del quinto Wawrinka arrivava alla palla che lo avrebbe mandato a servire per il match, ma Opelka resisteva. E nel game successivo le parti si invertivano. Tre errori di Wawrinka davano 3 match point all’americano. Stan salvava il primo con un servizio vincente, poi sbagliava con il dritto e Opelka volava in paradiso vincendo la sfida per 7-5 6-3 6-4 4-6 8-6 in 3 ore e 13 minuti. Avanti anche Milos Raonic che ha fatto 32 ace in 18 turni di battuta per piegare in 3 set l’olandese Robin Haase: 7-6 7-5 7-6 lo score in favore del canadese maturato in 2 ore e 33 minuti.

BRIT TRISTI Gli inglesi piangono per la sconfitta di Kyle Edmund che dopo aver vinto i primi due set ha finito per cedere 6-4 al quinto di fronte a Fernando Verdasco. Il britannico è stato avanti 6-4 6-4 3-0 prima che s’infortunasse all’adduttore. Edmund ha stretto i denti, ma non è più stato in grado di fare male all’esperto spagnolo che sarà ora l’avversario del nostro Thomas Fabbiano. E’ finita invece l’avventura di Feliciano Lopez che dopo aver tenuto il primo set si è sciolto di fronte al solido Karen Khachanov, a ulteriore dimostrazione che i campi di quest’anno solo leggermente più lenti rispetto al passato. Hanno passato il turno anche Kevin Anderson (6-4 6-7 6-1 6-4 a Janko Tipsarevic firmando 24 ace in 20 turni di battuta), e Felix Auger-Aliassime, l’unico next-gen ancora in corsa per traguardi prestigiosi: il giovane canadese ha impiegato 3 ore e 2 minuti per scrollarsi di dosso il qualificato francese Corentin Moutet.

DONNE  Nel femminile occhi puntati sulla piccola Cori Gauff. La nuova stellina del tennis mondiale, fotocopia identica di Venus Williams, ha strapazzato la slovacca Madgalena Rybarikova per 6-3 6-3 e si è qualificata per il terzo turno dove è attesa dalla slovena Polona Hercog. La 15enne americana (15 anni e 122 giorni) è la più giovane a raggiungere il terzo turno a Wimbledon dai tempi di Jennifer Capriati che a sorpresa fu semifinalista nel 1991 a soli 15 anni e 100 giorni. Sono stati sufficienti 60 minuti esatti a Karolina Pliskova per domare la portoricana Monica Puig. La ceca, testa di serie numero 3, ha finito per vincere per 6-0 6-4 rimanendo quindi in corsa anche per la prima posizione mondiale. E’ andata di lusso invece a Elina Svitolina che dopo essere stata a due punti dalla sconfitta (sotto 7-5 5-4) ha vinto contro la russa Margarita Gasparyan che è stata costretta a ritirarsi per un infortunio al ginocchio sinistro quando avrebbe dovuto servire per approdare al tie break del secondo set dopo aver vinto il primo per 7-5. Buona anche la prova di una ritrovata Victoria Azarenka che ha lasciato appena due game all’australiana Ajla Tomlianovic (6-2 6-0 in 63 minuti). Tre set sono serviti a Simona Halep per battere la connazionale Mihaela Buzarnescu (6-3 4-6 6-2), due soli invece a Caroline Wozniacki per domare Veronika Kudermetova (7-6 6-3) .

Risultati uomini (2° turno): Paire (Fra) b. Kecmanovic (Ser) 7-6(5) 6-4 rit.; Vesely (R.Ceca) b. Cuevas (Uru) 4-6 7-6(5) 6-4 6-4; Opelka (Usa) b. Wawrinka (Svi) 7-5 3-6 6-4 6-3 8-6 ; Goffin (Bel) b. Chardy (Fra) 6-2 6-4 6-3; Medvedev (Rus) b. Popyrin (Aus) 6-7 (8) 6-1 6-4 6-4; Hurkacz (Pol) b. Mayer (Arg) 6-7 (4) 6-1 7-6 (7) 6-3; Raonic (Can) b. Haase (Ola) 7-6 (1) 7-5 7-6 (4); Bautista (Spa) c. Darcis (Bel) 6-3 6-2 4-2 ritiro; Verdasco (Spa) b. Edmund (Gb) 4-6 4-6 7-6 (3) 6-3 6-4; Khachanov (Rus) b. Lopez (Spa) 4-6 6-4 7-5 6-4; Pella (Arg) b. SEPPI 6-4 4-6 4-6 7-5 6-1; FABBIANO b. Karlovic (Cro) 6-3 6-7 (6) 6-3 6-7 (4) 6-4; Auger-Aliassime (Can) b. Moutet (Fra) 6-3 4-6 6-4 6-2; Humbert (Fra) b. Granollers (Spa) 6-4 7-6 (3) 7-5; Anderson (S.Af) b. Tipsaveric (Ser) 6-4 6-7 (5) 6-1 6-4; Djokovic (Ser) b. Kudla (Usa) 6-3 6-2 6-2.

Donne: Svitolina (Ucr) b. Gasparyan (Rus) 5-7 6-5 rit.; Azarenka (Bie) b. Tomljanovic (Aus) 6-2 6-0; Ka.Pliskova (R.Ceca) b. Puig (P.Rico) 6-0 6-4; Kontaveit (Est) b. Watson (Gb) 7-5 6-1; Sakkari (Gre) b. Bouzkova (R.Ceca) 6-4 6-1; Muchova (R.Ceca) b. Brengle (Usa) 6-3 6-4; Hsieh (Taipei) b. Flipkens (Bel) 7-6 (3) 6-3; Golubic (Svi) b. Putintseva (Kaz) 6-4 7-6 (3); Yastremska (Ucr) b. Kenin (Usa) 7-5 4-6 6-3; Halep (Rom) b. Buzarnescu (Rom) 6-3 4-6 6-2; Zhang (Cina) b. Wickmayer (Bel) 6-3 6-2; Wozniacki (Can) b. Kudermetova (Rus) 7-6 (5) 6-3 ; Collins (Usa) b. Sevastova (Let) 4-6 6-4 6-3; Hercog (Slo) b. Keys (Usa) 6-3 6-4; Martic (Cro) b. Potapova (Rus) 3-6 6-4 6-4; Gauff (Usa) b. Rybarikova (Slk) 6-3 6-4. FONTE:GAZZETTA.IT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.