Serie A, 13a giornata: preview e pronostici

Penultimo turno nel massimo campionato italiano della Serie A prima della sosta natalizia.

Weekend che arriva a pochi giorni dal mid-week e che prevede sfide molto interessanti come Sassuolo-Milan, Atalanta-Roma e Lazio-Napoli. Nell’articolo trovata tutti i consigli per scommettere sulle gare in programma.

FIORENTINA – VERONA

Settima contro quartultima: viola ancora a caccia della prima vittoria in campionato dall’arrivo di Prandelli. Hellas che deve rifarsi dopo l’imprevista sconfitta contro la Sampdoria nel turno infrasettimanale.

La statistica da seguire: L’esterno della Fiorentina José Callejon ha nel Verona la sua vittima casalinga preferita in Serie A: quattro gol ai veneti, tutti segnati in casa con la maglia del Napoli (in cinque sfide totali al San Paolo contro l’Hellas). Con 12 goal fatti i toscani sono fra gli attacchi meno prolifici del campionato, mentre con solo 11 reti concessi gli scaligeri hanno la seconda miglior difesa. Logico quindi prevedere un under 2,5.

SAMPDORIA – CROTONE

Undicesima contro ultima in classifica: turno infrasettimanale che ha sorriso a entrambe visto che i liguri sono tornati al successo dopo 7 gare ufficiali e che i calabresi, hanno preso un buon punto a Udine. Rispettivamente con 34 gialli e 1 rosso i blucerchiati e con 31 gialli e 3 rossi i rossoblu, le due sono fra le formazioni più punite in campionato. Andiamo quindi di over cartellini.

La statistica da seguire: L’unica doppietta in Serie A del centrocampista della Sampdoria Jakub Jankto è arrivata proprio contro il Crotone, con la maglia dell’Udinese nel dicembre 2017.

PARMA – JUVENTUS

Terza contro quattordicesima: i ducali arrivano da 3 pareggi di fila, pareggio che è stato anche il risultato dei bianconeri nell’ultima gara contro l’Atalanta. Ci aspettiamo quindi una gara complicata per i ragazzi di Pirlo e andiamo proprio sulla X però solo nei primi 45 minuti.

La statistica da seguire:  Gervinho ha segnato tre gol nelle tre gare giocate con la maglia del Parma contro la Juventus in Serie A, inclusa la sua prima doppietta nel massimo campionato con la formazione Ducale (febbraio 2019). 

TORINO – BOLOGNA

Penultima contro tredicesima: momento complicato per entrambe le formazioni che fanno grossa fatica a ottenere risultati. Impossibile non seguire il trend della combo goal+over, esito uscito in 4 gare di fila per i granata e in 3 match consecutivi per i felsinei.

La statistica da seguire: Dopo aver segnato cinque gol nelle prime tre sfide di A contro il Bologna, l’attaccante del Torino Andrea Belotti non ha più trovato la rete contro gli emiliani nei successivi cinque confronti di campionato.

BENEVENTO – GENOA

Quindicesima contro terzultima: entrambe le formazioni hanno stoppato una big sull’1-1 nel turno infrasettimanale (rispettivamente Lazio e Milan). Ci aspettiamo un match molto tattico e proviamo l’esito goal, uscito in 4 delle ultime 5 gare interne dei campani e in 3 delle ultime 4 trasferte dei liguri.

La statistica da seguire: Il Genoa è la squadra contro cui Marco Sau del Benevento ha preso parte a più gol in Serie A: ben cinque, grazie a quattro reti e un assist vincente in 10 sfide nel massimo campionato. 

CAGLIARI – UDINESE

Squadre molto vicine fra loro a metà classifica con un solo punto a dividerle: sia sardi che friulani arrivano da uno 0-0 nel mid-week rispettivamente contro Parma e Crotone. Attenzione allo storico degli scontri diretti che vede l’Udinese vincente in tutti e 4 gli ultimi match. Seguiamo il trend ma ci copriamo con la doppia chance out x2.

La statistica da seguire: João Pedro del Cagliari ha segnato quattro gol in otto sfide contro l’Udinese in Serie A, solo contro il Bologna (cinque) ne ha messi a segno di più; tuttavia, la sua unica marcatura interna contro i friulani nel torneo risale a maggio 2015, in un successo 4-3 al Sant’Elia


The Betting Coach consiglia …


INTER – SPEZIA

Seconda contro sedicesima oltre primo attacco con 27 goal fatti e contro seconda peggiore difesa con 25 reti al passivo. Grande occasione per i nerazzurri che in caso di vittoria e contemporaneo insuccesso del Milan contro il Sassuolo, scavalcherebbero i rivali in testa alla classifica. Prevediamo una vittoria agevole di Lukaku e compagni: il nostro consiglio va sull’1 handicap o in alternativa sul parziale/finale 1/1.

La statistica da seguire: Romelu Lukaku è uno dei tre giocatori andati in doppia cifra di gol in tutte le ultime nove stagioni nei cinque maggiori campionati europei, insieme a Cristiano Ronaldo e Robert Lewandowski.

SASSUOLO – MILAN

Prima contro sesta: sia emiliani che rossoneri arrivano da un pareggio con goal nel turno infrasettimanale. Buone chance per Ibrahimovic di entrare a match in corso. Ci aspettiamo due squadre che giochino a viso aperto: andiamo quindi sull’over 2,5.

La statistica da seguire: Il Milan è la vittima preferita in Serie A di Domenico Berardi, con otto gol (più di ogni altro giocatore attualmente in attività) in 12 precedenti. Tuttavia, nessuna di queste reti è arrivata nelle sette sfide più recenti dell’attaccante del Sassuolo contro i rossoneri nella competizione.

ATALANTA – ROMA

Ottava contro quarta in una gara molto equilibrata nonostante le quote pendano più verso i padroni di casa. Anche in questo caso ci aspettiamo un match dove entrambe giocheranno con mentalità offensiva e puntiamo sull’esito goal.

La statistica da seguire: L’attaccante della Roma, Edin Dzeko, ha preso parte a sei gol (cinque reti, un assist) nei suoi ultimi sette incroci di Serie A contro l’Atalanta, tra cui tre marcature nelle sue due visite più recenti al Gewiss Stadium.

LAZIO – NAPOLI

Questa è la gara più incerta osservando le quote dell’1×2 che vedono un minimo vantaggio sugli ospiti. Napoli che è l’unica formazione che non ha ancora pareggiato in campionato. L’ultimo pareggio in Serie A dei partenopei risale a metà luglio. Gli amanti dei ritardatari sono pronti a puntare sulla X e questa volta noi li seguiamo.

La statistica da seguire: L’attaccante della Lazio, Ciro Immobile, è andato in gol in tutte le sue ultime quattro sfide di Serie A contro il Napoli. Nell’era dei tre punti a vittoria, solo Francesco Totti è riuscito a segnare in più gare consecutive contro i partenopei nel massimo campionato (sei tra il 1998 e il 2009).