Serie B, Benevento-Cosenza 4-2: Bucchi quarto, a -1 dal Palermo

Nell’anticipo della 35esima giornata, la squadra campana cala il poker e difende il quarto posto dietro alla squadra di Stellone, Lecce e Brescia

Tanto spettacolo, tanto agonismo e altrettanto in palio. Al Vigorito finisce 4-2 per i padroni di casa che difendono il quarto posto centrando i playoff, a -1 dal Palermo, impegnato domani contro il Livorno. Prima il doppio vantaggio del Benevento, poi il pareggio del Cosenza. Nel secondo tempo, però, non c’è storia: Armenteros e Coda chiudono definitivamente i giochi, portando a casa tre punti pesanti, che profumano di Serie A.

SUBITO BENEVENTO — Tante emozioni al Vigorito durante i primi 45 minuti di gioco. Un primo tempo inizialmente in discesa per i padroni di casa, nonostante il k.o. di Del Pinto che esce in barella ed è sostituito da Tello. Il match si sblocca al 25’, grazie all’ottima giocata di Armenteros che serve Bandinelli, bravo ad agganciare col destro e a segnare l’1-0 sotto il sette. Il Benevento si ripete soltanto tre minuti dopo con Caldirola che raccoglie l’assist da calcio d’angolo di Viola e allunga ulteriormente il passo. Sempre i campani provano ad approfittare del doppio vantaggio e cercano il tris con Viola che, su calcio di punizione, colpisce il palo. Subito dopo, succede di tutto e il match cambia totalmente direzione.

LA REAZIONE DEL COSENZA — Gli ospiti non si arrendono e rimettono la situazione in discussione. Al 38’ Sciaudone riapre il match: angolo di Baez, Embalo colpisce il palo, ma il centrocampista si fa trovare pronto sul tap-in. Pochi minuti dopo arriva il pareggio di Tutino che sfrutta un rimpallo, supera Caldirola e strega Montipò.

ARMENTEROS E CODA DECISIVI — La ripresa si apre con un sinistro fortissimo di Viola dal limite, subito vicino al 3-2. Ci riprova Insigne, ma il portiere avversario non si lascia sorprendere. Il Benevento parte forte e, infatti, il terzo gol non tarda ad arrivare. Succede al 54′. Merito di Armenteros che, col ginocchio, devia in porta un assist da calcio d’angolo di Viola e batte Perina. A mettere la parola fine ci pensa Coda, a dieci minuti dal fischio finale, su assist di Roberto Insigne. Termina così, l’anticipo della 35esima giornata di Serie B. FONTE:GAZZETTA.IT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.